Non è mai troppo tardi? Vi racconto una storia…

Vi parlo sempre di nonno Moreno nelle mie storie/ricette… Vivo con lui da sempre, da quando sono nata, e da quando mamma ci ha lasciati, siamo rimasti io e lui e siamo diventati una vera e propria squadra 🙂 (come dice lui). Nonno ha 88 anni ed è cieco da 6 anni. Nonno ha vissuto la guerra, ha lavorato per una vita dalle 5 la mattina alle 8 la sera. Non ha mai trascurato il suo orto e i suoi animali. Ha avuto un trascorso particolarmente difficile, e nonostante la vita continui a metterlo a dura prova,  continua ad essere la persona più forte che io conosca. Recita da sempre la parte del burbero, scontroso, a tratti  arrogante… Ho sempre saputo che non è mai stato davvero niente di tutto questo…. Ma voglio raccontarvi una cosa che è successa qualche giorno fa….che mi ha lasciata completamente senza parole. L’ho pubblicata su Facebook ed Instagram ed ho ricevuto una miriade di bellissimi messaggi. Voglio condividerlo anche con voi.

12109062_10153887316845695_8247812903249668802_n

Ti cercavo da una vita, finalmente ti ho trovato! Oggi, poco dopo pranzo, ha bussato alla porta uno sconosciuto. «Che c’è i Morelli » ?!
😳😳 Era l’amico del cuore di nonno da ragazzo (come dice lui). In 36 anni non l’avevo mai visto piangere… Di felicità.
Non si vedevano da 65 anni. Parlano da 3 ore a diritto. Parlano di storie e aneddoti come se fosse ieri, ricordano dettagli talmente precisi che mi lasciano sconcertata. Io non mi ricordo manco che ho mangiato a pranzo. Si raccontano la vita, si tempestano di domande, parlano della guerra, dei tedeschi, delle bombe, degli amici, della scuola e di come era bella la maestra (hai capitooooooo). Spettegolano su quello e su quell’altro… Contano gli ormai pochi vecchi amici rimasti in vita e ricordano gli altri. Piangono, ridono, si commuovono… E si promettono che ora che si sono ritrovati non si lasceranno piú.
E la sensazione è solo una…hanno 88 anni e hanno qualcosa da dirsi. Di VERO… Roba vera… Vita vera!
Rifletto… Rifletto parecchio… #nonèmaitroppotardi?!?

Gnocchi alla Crema di Porri con Gamberetti e granella di Pistacchi al profumo di Tartufo

IMG_9724

uhhhh ci ho messo di più a scrivere il titolo di questa ricetta che a farla! Oggi nevica! E io??? Io sono a casa malata…. 😦 è ormai risaputo che ho le difese immunitarie di un piccione spennacchiato… ne approfitto per riscaldarmi ai fornelli mentre sorseggio del buon vino bianco fresco che con la tachipirina ci va proprio a nozze!!!! 🙂 (prima o poi mi arrestano!)

Avevo voglia di gnocchi…. ogni tanto mi prende questa irrefrenabile voglia  da donna incinta (isterica), quale non sono… incinta intendo…isterica si :)…  si insomma, voglia che mi prende nei momenti più improbabili della giornata e più esattamente questa volta è successo stanotte! Forse me li sono sognati!!! Mi sono svegliata alle 4, e barcollando ho avuto la forza di venire in cucina, e scrivere su un post it che ho appiccicato nel solito posto (sia mai ci si dovesse dimenticare), la maniglia del portone! Un post it… GNOCCHI GRAZIE!!

IMG_9723Ogni desiderio è un ordine per la stregaccia malaticcia…. e allora il Buon Pisquy, oltre alla scorta di tachipirina, acqua gassata e crocchettine per i Wooccioli, mi ha portato a casa questa confezione da 500gr di gnocchi…ma gli gnocconi eh…., non gli gnocchini…. (e  no, non sto parlando di Alessandro Borghese, ma degli gnocconi di Patate…quelli che si mangiano!)

Avevo in casa i porri, e dei simpatici gamberettini surgelati… e se è vero che 1+1 fa due, il risultato è stato questo 🙂

IMG_9725

Per 500gr di gnocchi

In un pentolino alto, ma non troppo grande, fate soffriggere in olio extra vergine di oliva due scalogni. Lavate e ripulite 5 porri grandi. (Lasciatevi da parte alcune rondelline della parte verde del porro che vi servirà poi come decorazion). Passate i porri nel mixer e versateli in padella. Salate e pepate. Fate soffriggere bene e a lungo. Aggiungete una noce di burro e della noce moscata. Mescolate bene. Sfumate con del vino bianco e dopo con del brodo vegetale (brodo vero eh…via dadi, granulare etc…glutammato vade retro!!!! ).  Lasciate andare per 10 minuti, dopodichè aggiungete 3 cucchiai di farina, e lasciate cuocere per ancora 5 minuti. Vedrete che non avrete bisogno di passare i porri al minipimer, si saranno già sfaldati in cottura e avranno già fatto la crema. Così avrete una consistenza perfetta, con qualche pezzettino intero che fa chic ;)!  IMG_9744Fate saltare i gamberetti in una padella antiaderente, solo con un filo di olio extra vergine, quanto basta per renderli croccanti. Cuocete gli gnocchi in acqua salata, scolateli e versateli subito nella crema e mantecate bene su fuoco. Servite in una scodellina alta, riponetevi gli gnocchi, spolverate con granella di pistacchi tritati (che con i porri ci stanno divinamente), aggiungete una manciatina di gamberetti…”on top” e decorate con gli anellini verdi di porro! Ora aggiungete il tocco magico…. un filo, e che sia un filo (non esagerate), di olio di tartufo. Fantastique! 🙂

IMG_9722

In un mio recente post ho parlato della mia passione per ZARA HOME! Ecco, per me Zara Home è come l’olimpo per POLLON! Ogni volta che ci passiamo davanti Pisquy fa lo gnorri e fila dritto nella speranza che sia distratta e che non voglia entrarci, il che…. non accade mai! Finisce sempre  con io che esclamo… Zara Hoooomeee..come un imbecille,  e lui,  OK ti aspetto a Mediaworld!

Continua a leggere

Vellutata di Zucca

E’ con gran piacere che vi presento uno dei miei piatti preferiti in assoluto…. Ottobre…Autunno…. Vellutata di Zucca! L’ho cucinata oggi per la prima volta dallo scorso anno…

Giornata ideale!…. Fuori piove,  c’è nebbia, fa freddo, ma sopratutto c’è una cosa che per me è un po’ magica. L’ aspetto ogni anno e non vedo l’ora che arrivi quel momento…. l’odore dei camini accesi! Tutti sanno che sono “maniaca” degli odori e che, qualcuno in particolare fa profondamente parte di me e della mia vita…. ecco, questo è il numero 1 della lista ! Non c’è cosa che fa più CASA di questo odore …  del silenzio fuori che lo accompagna, del freddo e della nebbia che si unisce al fumo dei camini… Ahhhhhh… quasi quasi comincio a pensare a Natale… no vabbè dai… mi fermo! 🙂

Non potevo non pensare a “lei” per questo pranzo domenicale un po’ freddino dove quasi quasi accendo il riscaldamento… perchè NO, io il camino NON CE L’HO!!!!….ma no dai… facciamoci una bella vellutata e riscaldiamoci con quella!
Zucca…. ne ho la casa piena! Si avvicina Halloween … Da buona strega devo creare un po’ di atmosfera no? In realtà mi sto preparando all’evento da Agosto… ecco si..come sempre corro troppo con la fantasia… 🙂

Continua a leggere

Casalinghe Disperate….

Dove stende i panni una foodblogger quando fuori nevica se non….  😐

IMG_9741