Tortino di Patate con Formaggio & Pinoli

Torta all’Uovo con sorpresa….

Per la base
Frittata
Sbattete 6 uova con sale, pepe nero e peperoncino, prezzemolo e porro. Se volete ottenere l’effetto della foto, adagiate su una teglia ampia la carta da forno e versate tutto il composto che deve risultare uniforme e di uno strato sottile. Infornate per 30min, 180°. Vedrete che in forno la frittata si gonfierà,ma si ridimensionerà non appena sfornata. Toglietela dalla teglia e adagiatela momentaneamente su un ripiano. 
Stesso procedimento per la copertura, teglia con carta da forno e versateci l’impasto composto da:
Una tazza grande di latte
Una tazza grande di farina
Un uovo e del Sale
Integliate e non preccoupatevi se lo spessore dell’impasto vi risulterà troppo sottile. Crescerà in cottura. 25 min 200°.
Adesso non resta che sfornare la copertura, adagiarla sopra la frittata (se siete stati precisi saranno della stessa identica dimensione), tagliarla a fette dello spessore desiderato e decorarlo con un uovo sodo a fette e del prezzemolo fresco. Ottimo come aperitivo

Tortino con Cuori di Carciofi

 

Pasta Briseè: nel mixer 200gr di farina con 100gr di burro freddo di frigo. Ottenuto il mix impasti con 70gr di acqua ghiacciata fino ad ottenere un panetto morbido. Maneggia il meno possibile per evitare di riscaldare l’impasto. Consigliabile tenere le mani sotto l’acqua fredda prima di impastare. Lascia riposare almeno un’ora in frigo. Stendila e crea dei cerchi di un diametro piû ampio (almeno del 50%) del diametro della terrina che rivestirai con carta da forno. Dai forma alla pasta dentro la terrina cercando di lavorare l’estremità a creare una crosticina più spessa. Bucherella il fondo piu volte con una forchetta Fai saltare i carciofi un padella grande preriscaldata con olio e un aglio, peperoncino a piacimento, uno scalogno, e una noce di burro. Unite al composto da 4 uova sbattute con olio sale e pepe nero, versate tutto nella terrina. 30 min a 180° non preoccupatevi se vedete gonfiare l’impasto verso metà cottura, si ridimensionerà non appena sfornato

 

 

Risotto Cacio&Pepe

Ingredienti 400 gr di riso 250 gr di pecorino romano burro vino bianco 1 cipolla sale panna pepe nero Preparazione Grattuggiate il pecorino. Appassite la cipolla in una noce di burro. Appena ingiallisce aggiungete il riso, mescolate bene. Rosolate il riso per qualche minuto, aggiungete un po’ di vino, lasciate evaporare, salate, ma attenzione alle dosi del sale, il pecorino è già un po’ salato, pepate e continuate la cottura, aggiungendo ogni tanto un mestolo d’acqua. In un recipiente unite pecorino, pepe, olio e qualche cucchiaio di panna, mescolate fino a raggiungere una crema densa. A cottura ultimata, togliete dal fuoco il riso e conditelo con la crema ottenuta e la noce moscata. Potete spolverizzare il piatto con altro pecorino e/o a piacimento con altro pepe. Varianti a piacimento Incrementate la dose del pecorino. Incrementate o diminuite a piacimento la dose di panna. Aggiungete una noce di burro. Sostituite la panna con il mascarpone. Sostituite il pepe con la noce moscata.

400 gr di riso
250 gr di pecorino romano
burro
vino bianco
1 cipolla
sale
panna
pepe nero

Preparazione
Grattuggiate il pecorino.
Appassite la cipolla in una noce di burro.
Appena ingiallisce aggiungete il riso, mescolate bene.
Rosolate il riso per qualche minuto, aggiungete un po’ di vino, lasciate evaporare, salate, ma attenzione alle dosi del sale, il pecorino è già un po’ salato, pepate e continuate la cottura, aggiungendo ogni tanto un mestolo d’acqua.
In un recipiente unite pecorino, pepe, olio e qualche cucchiaio di panna, mescolate fino a raggiungere una crema densa.
A cottura ultimata, togliete dal fuoco il riso e conditelo con la crema ottenuta e la noce moscata.
Potete spolverizzare il piatto con altro pecorino e/o a piacimento con altro pepe.

Varianti a piacimento

Incrementate la dose del pecorino.
Incrementate o diminuite a piacimento la dose di panna.
Aggiungete una noce di burro.
Sostituite la panna con il mascarpone.
Sostituite il pepe con la noce moscata.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: